Tentato addio

 

 

Afasia e apatia. Sono questi i sintomi. Leggi le notizie sui giornali e sono cose che hai sempre pensato. E quando succedono, nessuno reagisce. E tu rischi di ammalarti. Che poi se ti ammali ti dicono che siamo tutti un po' malati di mente. Oppure che siamo peccatori dalla nascita. Che è la stessa cosa. Così non fa male, questa Storia. Afasia e apatia: e te ne vorresti andare dal tuo paese. Ma non te ne vai, perché un barlume di vitalità ti impone di rimanere, per combattere con tutte le tue forze. Poche. Disillusione e disincanto. Destre che si contendono il potere. Sinistra morta. Radicali che ci provano in silenzio. Centro-sinistra assente ingiustificato. Mentre. Immigrati che vengono rigettati verso i loro inferni. Preti che abusano di bambini. Pazzi che ammazzano i figli e forse li hanno fatti per ammazzarli. Vaghe amicizie che corrono su Facebook, fino a eventuali intenzioni di suicidio: ignorate. Anche i carcerati si suicidano, poi. O i lavoratori, che muoiono lavorando. Politici pensionati che parlano sempre delle stesse cose, mentre quelle «cose» votano Lega. Per disperazione. Prima di morire lavorando. Disillusione e disincanto: e te ne vorresti andare dal tuo paese. Ma non te ne vai. Forse perché la Nazionale gioca ai mondiali di calcio?

Paolo Izzo

 

 

(Il Manifesto, 16/06/10)© Paolo Izzo

 

Torna a Lettere